ERA aria : 7-21 dicembre 2005 Stazione Marittima - Trieste

Testata - Bruno Bozzetto per SMAU 2004
*

Eventi

Immagini d'aria.
Fotografie dalle collezioni Alinari

Foto Archivio Alinari.

"Immagini d’Aria" presenta una selezione di 20 fotografie, selezionate dagli Archivi e Collezioni del Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari, con l’obiettivo di offrire al pubblico pregevole materiale iconografico relativo al tema dell’aria, protagonista dell'ottava edizione di "ERA".
Ognuna delle sezioni in cui è stata strutturata "ERA - Esposizione di Ricerca Avanzata", viene iconograficamente presentata attraverso 5 fotografie di forte impatto visivo, selezionate all’interno del vasto patrimonio fotografico oggi conservato dal Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari. Fotografie che evocano la forza del vento, la poesia delle nuvole, la trasmissione di pollini e batteri attraverso l’aria e ricordano alcuni momenti storici dell'esperienza umana del volo.

Il Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari, venne inaugurato nel 1985 dall'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini. In Italia non esisteva, e non era mai esistito prima, un grande museo della fotografia che raccogliesse la storia dell'arte fotografica e dei suoi strumenti dal 1839 in poi.
Nel Museo Alinari sono attualmente conservati 800.000 positivi, ovvero stampe d'epoca, note come "vintage prints". Sono conservate stampe all'albumina, al collodio, al bromuro su carta salata, oltre a calotipi, dagherrotipi e stereoscopie e sono affluite le "collezioni" Malandrini, Palazzoli, Gabba, Reteuna, Zannier, Favrod, la collezione di album, la straordinaria raccolta di macchine fotografiche antiche, di obiettivi e strumenti da laboratorio, e la collezione di cornici e contenitori d'epoca. Vi si conservano, inoltre, molte opere di grandi maestri dell'800 e del '900: Alinari, Anderson, Brogi, Caneva, Nunes Vais, Primoli, Puccini, Ponti, Naya, Wulz, Mollino, Gabinio, Morpurgo, Miniati, Trombetta, Peretti Griva, Tuminello, Antonio e Felice Beato, Balocchi, MacPherson, Sommer, Fenton, Robertson, Sebah, Bernoud, Flacheron, Von Gloeden, Noack e tanti, tanti altri. 
Nel corso degli anni, il Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari ha organizzato centinaia di esposizioni; alcune di queste, dedicate ai più importanti fotografi italiani e stranieri dell'Ottocento e del Novecento, sulla storia, l'evoluzione culturale, sociale e artistica e le tradizioni delle Regioni italiane.
Le nuove campagne fotografiche vanno ad incrementare l'archivio che ad oggi conserva oltre 2.250.000 acquisizioni di negativi storici, su lastra e pellicola, di vario formato, in bianco e nero. Vanno ad aggiungersi al patrimonio di immagini, 100.000 fotocolors, 350.000 altre stampe fotografiche moderne cui si sommano 800.000 vintage prints che portano a un totale di 3.500.000 immagini di proprietà.

In occasione di "ERA" e in esclusiva per Globo divulgazione scientifica, la Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia presenta la mostra "Immagini d'aria", come primo atto di un gemellaggio tra le due Istituzioni che prevede una futura collaborazione su progetti culturali.

Foto Archivio Alinari.

Globo divulgazione scientifica e Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia hanno infatti da poco firmato una convenzione per la realizzazione di uno spazio multimediale dedicato all’immagine (AIM – Alinari Image Museum), all’interno del moderno science centre di Trieste, dove - a partire dal 2006 - "ERA" troverà la sua sede permanente.